Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
LILSI Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi Interculturali

Laboratorio Winckelmann

 

Direttore: Prof. Marco Meli

(Tel. 055/2756654; marco.meli@unifi.it)

 

Anno di costituzione:

2008


Attività di ricerca:

Il  Laboratorio Winckelmann è un gruppo di studio e di ricerca sull’opera di Johann Joachim Winckelmann e, più latamente, sulla cultura europea classico-romantica.

Il Laboratorio Winckelmann partecipa inoltre, in collaborazione con la Rheinische Friedrich-Wilhelms-Universität di Bonn, all’organizzazione delle “Giornate Italo-Tedesche”, che arricchiscono a livello didattico e scientifico l’offerta formativa dei curricula bilaterali internazionali a doppio titolo “Studi Italo-Tedeschi” dei corsi di laurea in lingue triennali e magistrali dell’ateneo fiorentino.

Il Laboratorio intende infine allargare il campo di ricerca alla moderna ricezione del classicismo e dell’estetica classica, nonché alle riflessioni sull’estetica contemporanea; esso è aperto a tutti gli studiosi interessati alla ricerca su J. J. Winckelmann, ma anche a scrittori ed artisti che a quella esperienza storica fanno in vario modo costante riferimento.

 

Premesse:

L’idea di creare un laboratorio di studi winckelmanniani a Firenze risale ai primi anni Novanta del secolo scorso, quando fu organizzato dall’allora “Istituto Lingue e Letterature Germaniche, Slave ed Ugrofinniche” un convegno internazionale sul tema Winckelmann tra archeologia e letteratura (14-15 Dicembre 1990). Oltre alla pubblicazione dei relativi atti, usciti a cura di Maria Fancelli nel 1993 a Venezia, il frutto più cospicuo di quegli studi fu l’edizione dell’importante taccuino manoscritto conservato presso l’Accademia della Colombaria Das Florentiner Winckelmann-Manuskript (Il Manoscritto fiorentino di Winckelmann), a cura di Max Kunze, Olschki, Firenze 1994. Il manoscritto è stato esposto a Palazzo Pitti nella Galleria Palatina in occasione di una mostra (28 gennaio-27 aprile 2014) sui principali tesori archivistici di Firenze.

Gli studi e le pubblicazioni in questo campo sono continuati (Il primato dell’occhio, Artemide, Roma 1997, a cura di Emilio Bonfatti e Maria Fancelli); sono stati inoltre allacciati e sempre più intensificati i rapporti con la Winckelmann-Gesellschaft di Stendal.

 

Costituzione del Laboratorio Winckelmann:

La costituzione ufficiale del Laboratorio Winckelmann nel 2008 presso il Dipartimento di Lingue, Letterature e Studi interculturali (LILSI) dell’Università degli Studi di Firenze ha coinciso con l’avvio del progetto dell’edizione italiana integrale delle Lettere di J. J. Winckelmann (pubblicate nel 2017 da Maria Fancelli e Joselita Raspi Serra con il coordinamento scientifico di Paolo Chiarini, quindi di Fabrizio Cambi), che ha segnato una proficua collaborazione tra l’Università di Firenze, l’Istituto Italiano di Studi Germanici di Roma, promotore della suddetta edizione, e l’Accademia della Colombaria.

Nel 2014 il Laboratorio ha vissuto un nuovo slancio dell’attività di ricerca in vista del doppio giubileo 2017-2018 di J.J. Winckelmann. Tra le numerose manifestazioni alle quali il Laboratorio ha dato un importante contributo di idee e di ricerche sono da ricordare soprattutto la Mostra Winckelmann, Firenze e gli Etruschi. Il padre dell’archeologia in Toscana, a cura di S. Bruni e G. Camporeale, allestita nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze dal 26 maggio 2017 al 30 gennaio 2017 ed il Convegno di studi internazionale Winckelmann, Firenze e gli Etruschi, tenutosi a Firenze il 26-27 gennaio 2017, i cui atti stanno per essere pubblicati da Stefano Bruni e Marco Meli per le edizioni ETS.

Per il 2018 e 2019 sono previste alcune conferenze, la pubblicazione curata da Massimo Fanfani del Manoscritto parigino che contiene i proverbi italiani trascritti da Winckelmann; nonché la mostra Modi di  dire e proverbi italiani dalla penna di Winckelmann da organizzare nei locali della Biblioteca Umanistica dell’Università degli Studi di Firenze dal febbraio all’aprile 2019.

 

Sede e contatti:

Dipartimento di Lingue, letterature e studi interculturali

Via Santa Reparata 93, 50129 FIRENZE

Tel: 055/2756-602-603-660

Fax: 055/2756605

segr-dip@lilsi.unifi.it

 

Comitato scientifico:

Prof. Stefano Bruni (Università di Ferrara)

Prof. Fabrizio Cambi (Università di Trento)

Prof. Patrizio Collini (Università di Firenze)

Prof.ssa Maria Fancelli (Università di Firenze)

Prof. Massimo Fanfani (Università di Firenze)

Prof. Marco Meli (Università di Firenze)

Prof.ssa Rita Svandrlik (Università di Firenze)

Prof.ssa Vivetta Vivarelli (Università di Firenze)

 

Adesioni:

Dott.ssa Diana Battisti (Università di Firenze)

Dott.ssa Barbara Di Noi (Università di Firenze)

Dott.ssa Martina Ristori (Università di Firenze)

 

Partnership:

Accademia Toscana di Scienze e Lettere ‘La Colombaria’

Accademia della Crusca

Accademia Etrusca di Cortona

Istituto Italiano di Studi Germanici

Winckelmann-Gesellschaft, Stendal

 

 

 
ultimo aggiornamento: 19-Lug-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina